SmartXChange

SmartXChange è un modo di definire e rintracciare la sincronizzazione di elementi tra due punti, sia su macchine diverse (locale-remota) che sulla stessa macchina (locale-locale). Per l'attività di sincronizzazione è necessario definire una serie di regole volte a stabilire informazioni quali le macchine, le directory, la direzione e le regole di sovrascrittura. Queste informazioni sono denominate "ruleset" (serie di regole) ed è possibile attribuirvi un nome e riutilizzarle. Per creare e memorizzare le serie di regole, nonché per accedervi, si usa la libreria di SmartXChange.

Quando sia gli elementi di origine che quelli di destinazione sono stati aggiornati, sorgono dei conflitti. Quando viene rilevato un conflitto di questo tipo, si consulta il ruleset e, se esiste una regola pertinente, il conflitto viene risolto. Se non è disponibile una soluzione, gli elementi vengono considerati in conflitto ed è possibile saltarne la sincronizzazione.

Viene tenuta traccia delle modifiche usando delle istantanee che costituiscono un riepilogo dello stato delle aree sincronizzate al momento dell'ultima sincronizzazione. Per creare e memorizzare le istantanee, nonché per accedervi, si usa la libreria di SmartXChange.

L'elaborazione tramite SmartXChange non fornisce un'interfaccia utente né indica lo stato attuale della sincronizzazione. Il processo di richiamo della libreria di SmartXChange deve fornire questi elementi, nonché un supporto di richiamo volto a fornire informazioni per gli attributi e il CRC degli elementi.

SmartXChange
 
Copyright © 1983 - 2014, Laplink Software, Inc. Tutti i diritti riservati.